LA SUITE DALLA “LADY MACBETH DEL DISTRETTO DI MTSENSK” DI ŠOSTAKOVIČ  SECONDO JAMES CONLON - Osn Rai

LA SUITE DALLA “LADY MACBETH DEL DISTRETTO DI MTSENSK” DI ŠOSTAKOVIČ SECONDO JAMES CONLON

Notizie25/08/2020

 LA SUITE DALLA “LADY MACBETH DEL DISTRETTO DI MTSENSK” DI ŠOSTAKOVIČ  SECONDO JAMES CONLON

“Ho pensato a una Suite strumentale dalla Lady Macbeth del Distretto di Mtsensk di Šostakovič perché quest’opera lirica, scarsamente conosciuta e rappresentata, contiene alcune delle pagine sinfoniche più rivoluzionarie del compositore sovietico, e ritenevo giusto portare questa musica anche sul palcoscenico delle sale da concerto”. Sono le parole del direttore d’orchestra americano James Conlon sulla Suite sinfonica, da lui realizzata, dalla Lady Macbeth del Distretto di Mtsensk di Dmitrij Šostakovič in programma per il concerto dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai che Rai 5 propone lunedì 31 agosto alle 17.15 circa. 

James Conlon interpreta questa pagina del Novecento russo in cui, nella sua versione del 1991, racconta di aver “lasciato inalterata ogni singola nota scritta da Šostakovič e anche la sequenza della trama” della Lady Macbeth, dove la protagonista Katerina Izmajlova, che dà il titolo all'opera, è essa stessa assassina, vittima e amante nel delitto passionale in cui è coinvolta.

Completa il programma del concerto la Sinfonia n. 7 (ex n. 8) in si minore D 759 detta Incompiuta di Franz Schubert, della quale il compositore, nel 1822, aveva deciso coscientemente di portare a termine soltanto i primi due movimenti Allegro moderato e Andante con moto, abbozzando il terzo movimento. Rimane aperto il quesito sul perché di questa scelta dell'autore, che a proposito del genere della sinfonia si chiedeva: «Chi potrà fare qualcosa di più, dopo Beethoven?».

Il concerto è stato registrato a maggio 2016.